lunedì 16 febbraio 2009

I bambini vedono, i bambini fanno

Il messaggio non potrebbe essere più chiaro.



Certo, fa venire i brividi. In particolare padre e figlio che scavalcano semi-travolgendola la donna che trascina un passeggino su per le scale, mamma e figlia che strillano sulla culla del bebè, padre e figlio che dicono al tizio asiatico di tornarsene al suo paese. E' difficile crescere dei figli perché si è costretti a essere migliori di come si è. E' difficile essere migliori di come si è.

Come spiegare a mio figlio che essere romeni non è una colpa. Che avere la faccia marrone non è diverso dall'avere i capelli rossi, che sentirsi stranieri può essere paralizzante. Che fare la cameriera non è peggio che fare l'avvocato. Che quando uno ti prende in giro perché a ginnastica non sai fare la capriola tu devi solo alzare un po' le spalle, sorridere e dire "Embè?" e lui la smetterà.
Insomma il mondo dovrebbe essere un posto migliore. Ma non lo è.

2 commenti:

cammar ha detto...

Bella, Marti'.

F. Zaio ha detto...

A questo serve anche avere dei figli: a impegnarci a essere migliori. Credo molto ancora nell'esempio educativo. Certo è difficile e stancante, ma è un dovere.